La Coppia e l'Eros: Quando Lui non ne ha Voglia
Inviato da Segret69 25 febbraio 2011 alle ore 13.14
  Immagine: farm4.static.flickr.com     Quante volte, a proposito di sesso, abbiamo sentito i nostri amici maschietti lamentarsi delle donne che non hanno voglia di farlo ed usano la scusa del "mal di testa"? Leggende metropolitane a parte, incredibile ma vero, anche agli uomini capita di non averne voglia! E' quello che sostiene il noto sessuologo e blogger newyorchese Ian Kerner. Secondo la sua esperienza, infatti, sono sempre di più quegli uomini che riscontrano un calo del desiderio sessuale. Questo per diversi motivi:

Quante volte, a proposito di sesso, abbiamo sentito i nostri amici maschietti lamentarsi delle donne che non hanno voglia di farlo ed usano la scusa del "mal di testa"?

Leggende metropolitane a parte, incredibile ma vero, anche agli uomini capita di non averne voglia!

E' quello che sostiene il noto sessuologo e blogger newyorchese Ian Kerner. Secondo la sua esperienza, infatti, sono sempre di più quegli uomini che riscontrano un calo del desiderio sessuale. Questo per diversi motivi:

  1. Biologici. Ci possono essere svariati disagi a livello fisico che possono causare un abbassamento della libido maschile. Ad esempio le patologie cardiovascolari, l'uso di antidepressivi, l'abuso di alcol o di medicinali, oppure di bassi livelli di testosterone. In ogni caso e se si possono escludono questi fattori, sarebbe opportuno consultare il proprio medico.
     
  2. Emozionali. Di solito la libido maschile è strettamente legata all'autostima: nel caso in cui quest'ultima sia scarsa, anche il desiderio sessuale ne risentirà. Inoltre, la crisi economica ha messo in difficoltà molti uomini: la disoccupazione, i problemi finanziari e la depressione possono influenzare negativamente la libido. L'uomo si sente meno virile, anche se la sua partner gli fa capire che i soldi non sono un problema.
     
  3. Relazionali. Tutti quei sentimenti quali la rabbia, il rancore e l'insoddisfazione nel rapporto possono danneggiare l'attività sessuale di una coppia, sebbene questi problemi non facciano necessariamente abbassare la libido. Per questi motivi, però, lui potrebbe non avere voglia di fare sesso. In questo caso, lui potrebbe convogliare la sua energia sessuale da qualche altra parte, ad esempio nell'autoerotismo, nel porno, frequentando locali per adulti, oppure iniziando una relazione con un'altra persona. Quello che succede fuori dalla camera da letto si riflette su quello che succede in camera da letto, e quando gli uomini sono annoiati dalla loro relazione, tendono ad annoiarsi anche a letto.
     
  4. Porno/Masturbazione. Grazie all'ampia scelta di video per adulti su Internet e la frequente masturbazione che ne consegue, molti uomini potrebbero sentirsi troppo stanchi per fare sesso con l'altra persona. Gli uomini che accedono al porno sul web si masturbano dal 50 al 500% in più. Quindi se un uomo normalmente si masturba una volta al giorno, guardando porno potrebbe farlo due o tre volte in più. Per un single diciassettenne questo non costituisce un problema. Per un quarantenne impegnato ed insoddisfatto, invece, può diventarlo. Molti uomini nella loro testa potrebbero sentirsi ancora diciassettenni, ma non sono in grado di fare sesso come quando lo erano davvero. I loro corpi sono cambiati e possono avere dei momenti di insensibilità, durante il naturale intervallo tra un'erezione e l'altra. Una delle responsabilità per cui alcuni uomini non hanno voglia di fare sesso, potrebbe ricadere proprio su questo eccessivo ricorso alla masturbazione, che può causare l'esaurimento fisico.

La relazione stessa può contribuire ad abbassare il desiderio. Sebbene esistano dei punti in comune tra la libido maschile e quella femminile, ci sono altresì alcune differenze importanti.

Stando ai risultati delle ultime ricerche scientifiche, la risposta sessuale femminile dipenderebbe dalla qualità dell'intimità emozionale e dalla generale soddisfazione nella relazione. Ciò significa che quando una donna sta bene nella relazione e ci si sente sicura, è probabile che abbia un desiderio sessuale maggiore, al punto che il rannicchiarsi sul divano sudata ed in maglietta, la farebbe eccitare di più rispetto all'indossare un completino sexy.

Per gli uomini, invece, questa sensazione di benessere e di compiacimento potrebbe remare contro l'appetito sessuale, soprattutto se c'è meno enfasi sulla novità, sull'eccitazione e sulla stimolazione visiva. Si tratta di elementi che hanno un ruolo importante nella stimolazione della dopamina, un neurotrasmettitore, che, come le anfetamine, è uno dei responsabili del desiderio sessuale.

Un'attività sessuale abitudinaria e la discordanza tra la libido dei due partner sono elementi fisiologici e comuni a tutte le relazioni fisse, ma gli uomini di solito tendono a non prendersela. Sanno che avranno un'altra chance, dunque si tratta essenzialmente di darsi da fare per migliorare.

Quando però un uomo è disinteressato al sesso, la donna tende maggiormente a prenderla come un insulto, oppure come una riflessione sulla propria avvenenza, invece di considerare i fattori di cui sopra.

Sempre secondo Kerner, inoltre, le donne sono statisticamente più inclini a zittirsi e ad incamerare le loro emozioni. Quindi, se un uomo vuole fare più sesso, potrebbe esordire più o meno in questo modo: “Com'è che non facciamo più sesso?”.

Una donna invece è più propensa a rimuginare e cuocere nel proprio brodo, il che può causare in lei risentimento e creare un muro emozionale tra lei ed il compagno, per non sentirsi rifiutata.

La verità, secondo Kerner, è che la libido non ha un interruttore che si preme per accenderla o spegnerla. Dappertutto si ricorda agli uomini che le donne hanno bisogno di più preliminari.

Anche le donne però, da parte loro, dovrebbero sapere che il desiderio maschile è regolabile: si sviluppa secondo un schema e richiede uno sforzo. Gli uomini non solo sono erezioni che camminano o banderuole al vento.

Nel momento in cui una coppia si ritrova ad affrontare desideri sessuali che non coincidono, la cosa peggiore che si può fare è che il partner con maggiore libido rinunci al sesso.

In questo caso, il partner con più desiderio sessuale dovrebbe fare un'analisi accurata per scoprire segnali e cause, e prendere in mano la situazione per riportare il sesso all'interno della coppia.

Ci sono tante cose che si possono fare, ad esempio: i preliminari, giocare con la fantasia, migliorare la comunicazione e la generale qualità della relazione.

Per cui cominciate a parlarvi, condividete qualche fantasia, e prendete qualche "aspirina" per farvi passare quel famoso mal di testa. La vostra relazione ne trarrà vantaggio e la vostra metà vi ringrazierà.

 

Leggi anche: "Uomini vi Sentite Stanchi? Il sesso Non Vi Interessa? Potreste Essere in Andropausa"

 

 

Fonte: DrGupta

 

 


0
COMMENTA