Giocattoli Erotici, Pulizia e Manutenzione /2
Inviato da Segret69 6 dicembre 2011 alle ore 18.18
Oggi esamineremo insieme i vari materiali di cui sono fatti i sex toy, per capire qual è la migliore pulizia dei giocattoli erotici. In generale, possiamo ribadire che pulire un vibratore è piuttosto semplice: basta usare un panno umido. Naturalmente, essendoci un motore, non potete metterlo in lavastoviglie, né immergerlo nell'acqua bollente.

 

 Immagine: 69shop.it

 

Oggi esamineremo insieme i vari materiali di cui sono fatti i sex toy, per capire qual è la migliore pulizia dei giocattoli erotici.

In generale, possiamo ribadire che pulire un vibratore è piuttosto semplice: basta usare un panno umido. Naturalmente, essendoci un motore, non potete metterlo in lavastoviglie, né immergerlo nell'acqua bollente.

Ecco di seguito una lista dei materiali più utilizzati per i dildo ed i vibratori. Non dimenticate di utilizzare anche un po' di buon senso...

Silicone:

Il silicone puro non è poroso e può essere sterilizzato. Potete pulirlo come preferite.

Giocattoli erotici e lubrificanti:

Per i giocattoli erotici in silicone, è opportuno usare sempre un lubrificante a base acquosa! Non potete utilizzare lubrificanti al silicone con un toy al silicone, perchè il silicone si lega col silicone e questo renderebbe la superficie del vostro dildo o vibro appiccicosa in modo permanente. Sebbene certe case di produzione sostengono che i lubrificanti di silicone sono sicuri con i loro toy in silicone, per sicurezza, io non rischierei di rovinare un toy, soprattutto se costoso.

 

Dildo in vetro, ceramica e legno:

Sono tutti materiali non porosi (le fessure ed i pori del legno sono stati sigillati, quindi non è più poroso) per cui potete pulire il toy con un panno umido. Per sicurezza, è meglio non mettere questo tipo di prodotti nell'acqua bollente o nella lavastoviglie, sarebbe un peccato se il vostro sex toy dovesse danneggiarsi.

Dildo in vetro, ceramica, o legno e lubrificanti:

Potete usare indifferentemente un lubrificante a base acquosa o al silicone, ma vi accorgerete che non ve ne occorrerà molto rispetto a quanto lubrificante dovreste utilizzare con un vibro in silicone.

 

Metallo:

Ecco un altro materiale non poroso, per cui potete pulirlo con uno dei metodi di pulizia indicati qui. In questo caso è possibile bollire il vostro toy per sterilizzarlo, oppure metterlo nel ripiano superiore della lavastoviglie, ma fate attenzione: il metallo si surriscalda e potreste scottarvi, quindi fatelo raffreddare prima di usarlo!

Metallo e lubrificanti:

Come nel caso precedente, otete usare indifferentemente un lubrificante a base acquosa o al silicone.

 

Plastica Dura:

Non sterilizzate con acqua bollente! Utilizzate il metodo del panno umido.

Plastica e lubrificanti:

Va bene qualsiasi tipo di lubrificante.

 

 

 

Fonte: dangerouslilly.com

 

 

Nei prossimi post continueremo a parlare di materiali e pulizia. Nel frattempo: buona pulizia e buon vibro a tutti!!! ;-)

 

 

 

0
COMMENTA