Recessione, il Mercato dei Sex Toy Non ne Risente
Inviato da Segret69 26 agosto 2010 alle ore 10.57
Foto: wayfaring.info   Sebbene l'indice Dow Jones sia basso e la recessione continui a farsi sentire in molti settori dell'economia statunitense e non solo, il mercato dei giocattoli per adulti sembra non soffrirne. Anzi, al contrario, i negozi veri e propri di articoli erotici o i sexy shop online, continuano a registrare sensibili crescite mensili. Addirittura alcuni gestori di sexy shop attribuiscono il merito di questa crescita proprio alla crisi.

Sebbene l'indice Dow Jones sia basso e la recessione continui a farsi sentire in molti settori dell'economia statunitense e non solo, il mercato dei giocattoli per adulti sembra non soffrirne.

Anzi, al contrario, i negozi veri e propri di articoli erotici o i sexy shop online, continuano a registrare sensibili crescite mensili.

Addirittura alcuni gestori di sexy shop attribuiscono il merito di questa crescita proprio alla crisi.

"Oggigiorno molte coppie preferiscono non uscire per risparmiare. Perciò non spendono più 150 dollari per andare al ristorante, ma optano di spendere la stessa cifra in giocattoli erotici, che continueranno ad essere usati per molto tempo." Dice Sam Bard, co-proprietario di un sexy shop di Brooklyn.

Anche i clienti sono d'accordo con la tesi di Bard: "La spesa per i giocattoli erotici è irrisoria se si pensa all'enorme beneficio che ne trae la sessualità di coppia." Ha confermato Heather, 40 anni, che insieme al suo compagno ha acquistato degli oggetti "per lui e per lei".

Gli articoli più venduti? L'intramontabile massaggiatore non fallico Magic Wand e l'eccezionale vibratore per il Punto G Doc Johnson Waterproof.

 

 

Fonte: NYdailynews

0
COMMENTA