Bambole Gonfiabili che Passione: Film, Foto e Robot
Inviato da Segret69 5 ottobre 2010 alle ore 11.54
Sex doll  

Sex doll

 

Le bambole gonfiabili vanno sempre più di moda e ultimamente se ne sono occupati anche alcuni artisti, tra cui cineasti e fotografi, che ne hanno fatto delle dive, rendendole protagoniste di pellicole cinematografiche e mostre.

Recentemente poi, è stata fatta la proposta a Paris Hilton di creare una sua sosia in silicone per metterla sul mercato, ma l'offerta è stata comprensibilmente rifiutata.

Si tratta di bambole in silicone dalle fattezze perfette che in Giappone (e non solo) stanno da tempo riscuotendo un enorme successo, tanto da lanciare la moda di affittarle. E' Hajime Kimura, l'artigiano che le costruisce e che ha ideato il servizio di noleggio e vendita. Kimura ha persino reinventato i ‘tsurekomi ryokan’, gli hotel dell’amore, dove, per circa 85 euro, si può affittare per un'ora una di queste "pupe", ovviamente a scelta tra vari modelli.

Ma c'è anche chi è andato oltre, spingendosi nell'ambito della robotica. Effettivamente, la bambola ideata dal tedesco Michael Harriman, meccanico aeronautico di Norimberga è effettivamente molto più evoluta. Questo androide ha infatti un cuore che accelera i battiti durante il rapporto sessuale, un radiatore che le fa alzare la temperatura corporea per simulare l’eccitazione, uno speaker collegato al cuore artificiale che emette gemiti in modo direttamente proporzionale al ritmo dell’amplesso, un dispositivo azionabile in remoto per muovere i fianchi, un sistema per l’emissione di secrezioni vaginali e un silicone ultra morbido che riproduce la sensazione del contatto con la pelle umana. Infine, l’inventore - artigiano l’ha dotata di microchip nelle orecchie: basta pronunciare alcune frasi standard e la bambola risponde...

Androide, foto: Wikipedia

Fonti: Excite.it, oltrepensiero

Di bambole gonfiabili è vero, ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le tasche: da quella più economica, a quella di colore, a quella orientale, alla sosia di una pornostar, all'immancabile trans, al bambolo e, per concludere alla grande, quella in puro silicone fatta artigianalmente e personalizzabile (il cliente sceglie il colore degli occhi, della carnagione e quello dei capelli).

0
COMMENTA